Nella corsa al green Treedom scatta in avanti

29th March 2017  

L’azienda fiorentina che permette a chiunque di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale conquista gli investitori e parte con il piano di internazionalizzazione



Firenze, 29 marzo 2017 – Treedom, innovativa realtà fiorentina attiva nel settore della green economy, ha chiuso il primo round di finanziamento in aumento di capitale per 2.450.000€, a cui hanno aderito, oltre al Club Deal capitanato da Ersel, Antonello Manuli Holdings S.p.a., Rancilio Cube, i membri dello U-Start Club, l’investitore istituzionale Banca Sella Holding tramite Sella Ventures e altri investitori privati.

La decisione della società di aprire il capitale a nuovi investitori è motivata dal perseguimento di obiettivi di crescita, sia in ambito corporate sia consumer, non solo a livello locale ma anche attraverso un processo di internazionalizzazione del brand.

Dalla sua nascita nel 2010, Treedom si è distinta nell’ambito della green economy, grazie alla sua attività volta a consentire la piantumazione di alberi a livello globale. Attraverso una piattaforma online è poi possibile seguirne la crescita tramite una pagina web dove vengono geo-localizzati e fotografati.

La società offre anche servizi di green branding, che puntano a valorizzare l’impegno ecologico delle aziende con soluzioni di marketing e comunicazione in campo ambientale. Treedom, inoltre, permette di quantificare e riassorbire la CO2 prodotta dalle attività delle aziende attraverso analisi approfondite e validabili dai principali enti di certificazione, sulla carbon footprint di prodotti, servizi e organizzazioni, secondo gli standard ISO di riferimento.

Partendo da queste basi, l’azienda, dopo aver trasformato una buona azione, come piantare un albero, in un moderno strumento di comunicazione e di engagement, punta ora a estendere le potenzialità del suo prodotto e a conquistare nuovi mercati, a partire dalla Germania.

Luca Rancilio di Rancilio Cube, il primo degli investitori ad aver creduto in Treedom, ha commentato: “L'ingresso nella compagine sociale di Treedom rappresenta per me e per la famiglia Rancilio un investimento ideale in una impresa giovane, innovativa, profittevole e allo stesso tempo con un forte impatto sociale. È un passo importantissimo nella nostra strategia di impact investing e siamo molto felici di poter dare tutto il nostro supporto per il successo della società fiorentina”.

Treedom ha recentemente lanciato anche un piano di stock options per rendere i propri collaboratori partecipi dei risultati e della crescita aziendale.

A proposito di Treedom

Era il 2010 quando, mentre oltre 30 milioni di persone ogni giorno giocavano su FarmVille a simulare la vita di un contadino e piantavano alberi virtuali, Tommaso Speroni e Federico Garcea hanno avuto un’idea per unire il reale al virtuale e l’utile al dilettevole. I due hanno creato un sito dove chiunque può scegliere un albero da piantare e seguire online e, contestualmente, far sì che un contadino pianti realmente quell’albero da qualche parte nel mondo. Da allora sono passati sette anni e questa idea tutta made in Italy ne ha fatta di strada, con oltre 319.000 alberi piantati, circa 70.000 utenti fra persone e aziende, 18.700 contadini coinvolti in Africa, America Latina e Italia e la certificazione di B Corp.

Per ulteriori informazioni
Fiamma Romano: f.romano@treedom.net
Tel. +39 055 0503228
www.treedom.net

Scarica il comunicato stampa

LATEST FROM BLOG